Sabudana Wada


Polpette di tapioca

Sabudana Vada
Sabudana wada

E’ un popolare snack della regione del Maharashtra fatto con le palline di tapioca e patate. Tenere e croccanti sono davvero deliziose, ottime per stupire i vostri ospiti. Possono essere servite con salse piccanti oppure con ketchup.

Farle venire bene è necessario far ammorbidire bene le palline di tapioca mettendole a bagno per qualche ora. Comunque fare attenzione alla grandezza dei pallini di tapioca perché più sono piccoli 

INGREDIENTI

  • 60 g di Tapioca a pallini
  • 200 g di patate bollite e schiacciate finemente 
  • 2 cucchiai di foglie di coriandolo tritate finemente
  • 1 peperoncino verde tritato finemente (opzionale)
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • Sale q.b.
  • Olio di semi oppure ghee per friggere

Procediamo:

Innanzitutto acquistare la tapioca in pallini non troppo piccoli perché tendono a sciogliersi, la grandezza delle perle ideale è di 4 / 5 mm di diametro.

Poi  procediamo alla preparazione :

Sciacquare la tapioca e po lasciarla a mollo in poca acqua per circa 1 ora .

Nel frattempo facciamo bollire le patate  poi le schiacciamo fino a ridurle in una poltiglia omogenea. Tritiamo le foglie di coriandolo .

Scoliamo la tapioca, prendiamo un contenitore e la inseriamo con tutti gli altri ingredienti tranne l’olio. Mescoliamo bene il tutto ad ottenere un impasto omogeneo.

A questo punto dividiamo l’impasto in 8 / 10 parti uguali e formiamo le polpette schiacciandole un poco tra le mani, lasciandole di uno spessore di circa 1,5 cm.

Friggiamole nell’olio già caldo fino a farle diventare di un colore dorato scuro.

Servirle calde accompagnate da salsa chutney al cocco o con ketchup.

Batata Wada – Aloo Bonde


Polpette di patate speziate in pastella di ceci




Batata Wada chiamata anche Aloo bonde è uno sfizioso snack a base di patate e spezie tipico del Maharashtra ma molto conosciuto anche nel sud India. Questa polpette di patate
sono semplici da preparare e possono essere un’idea per un antipasto oppure per rinfreschi , buffet o ancora qualcosa di buono da offrire agli ospiti .

Ingredienti per il ripieno

  • 400 g di patate gia lessate, sbucciate e tagliate a pezzetti
  • cipolla grande tritata
  • 2 cm di zenzero fresco tritato
  • 3 spicchi grandi di aglio

Le spezie

  • 5 foglie di Curry
  • cucchiaino di Amchur, (mango in polvere)
  • 1 cucchiaino di Hing ( asafetida)
  • 1 peperoncino fresco oppure secco
  • 1 cucchiaino di Curcuma (Haldi)
  • 1 cucchiaino di Garam Masala
  • cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di senape
  • Olio di semi di girasole q. b.

Ingredienti per la pastella

  • 120g farina di Ceci
  • 30 g farina di Riso
  • 1 cucchiaio di Ghee o di Burro
  • olio di semi di girasole per friggere
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino raso di Bicarbonato di sodio

Le spezie

  • 1 cucchiaino di Ajwain ( in alternativa usare i semi di Timo)
  • 1 cucchiaino di Curcuma

Iniziamo

Scaldiamo l’olio in una padella, quando molto caldo inseriamo i semi di cumino, semi di senape, le foglia di curry e il peperoncino. dopo qualche secondo aggiungiamo le cipolle e le facciamo appassire.

Aggiungiamo aglio e zenzero, lasciamo cuocere qualche minuto poi inseriamo le spezie in polvere: Curcuma, Garam Masala, Amchoor e Hing (asafetida) mescoliamo bene tutti i sapori , aggiungiamo due cucchiai di acqua per sciogliere il soffrittto, attendiamo ancora qualche minuto ed inseriamo le patate gia cotte e tagliate.

Mescoliamo a lungo per amalgamare bene il soffritto alle patate e agiungiamo il sale, mescoliamo ancora. Dopo circa 5 minuti spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare.

Prepariamo la pastella:

Uniamo le due farine mescolandole bene insieme, aggiungiamo i semi di Ajwain ( se non li avete potete sostituirli con i semi di timo), la Curcuma e il sale, iniziamo a versare l’acqua lentamente mescolando fino a formare una pastella cremosa e non troppo liquida.

Infine inseriamo il bicarbonato di sodio e mescoliamo bene.

Formiamo le Wada

Riprendiamo le patate ormai raffreddate, ci spalmiamo un po di olio sulle mani e preleviamo una porzione di patate abbastanza da formare una pallina grossa più o meno come una noce ed andiamo avanti cosi fino ad esaurimento delle patate, immergiamole poi nella pastella e tuffiamole delicatamente nell’olio già bollente, lasciamole dorare girandole di tanto in tanto e scoliamole su della carta assorbente.

Mettiamole in un piatto di portate e serviamole ancora calde, si possono accompagnare con Ketchup o altre salse.

Aloo Gobi


Patate e cavolfiori al curry

Aloo Gobi è in piatto vegetariano semplice e gustoso molto popolare della tradizione indiana. dove le patate e i cavolfiori vengono cotti con aglio, zenzero cipolla, pomodori e spezie. Ma si possono preparare anche con altri ingredienti, in base a  ciò che si ha in casa.  Questo piatto si sposa bene con Paratha, Roti e Bathura. 

Ingredienti per 6 persone

  • 500 g di patate 
  • 1 kg di cavolfiore tagliato a rosette 
  • 2 spicchi d’aglio tritati
  • 3 cm di Zenzero sbucciato e tritato
  • 1 cipolla tritata
  • 1 pomodoro a tocchetti
  • 1 cucchiaio di foglie tritate di coriandolo 
  • 1 cucchiaino di Cumino 
  • 2 cucchiaini di Curcuma
  • 1/2 cucchiaino di Garam masala
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo
  • una spolverata di pepe o peperoncino 
  • 1 cucchiaio di foglie di coriandolo tritate
  • Olio di semi per la cottura.
  • Sale qb

Iniziamo:

Tagliamo a tocchetti le patate, dividiamo in fiorellini il cavolfiore e li facciamo entrambi bollire fino a metà cottura. In alternativa possiamo saltarli in padella con un po di olio sempre fino a meta cottura.

In una padella mettiamo l’olio di semi facendolo scaldare bene, aggiungiamo i semi di cumino, quando iniziano a sfrigolare inseriamo lo zenzero e l’aglio tritati, dopo 1 minuto aggiungiamo le cipolle e le lasciamo ammorbidire. Inseriamo poi il pomodoro a cubetti e facciamo stufare per 2-3 minuti;

Aggiungiamo le spezie in polvere, il pepe o il peperoncino, il sale, mescoliamo e aggiungiamo subito le patate e i cavolfiori. Mescoliamo bene per amalgamare il tutto e facciamo cuocere ancora per 10 minuti circa.

Mescolare molto bene alle spezie e aggiustare il sale, lasciar insaporire qualche minuto sul fuoco; in fine aggiungere il coriandolo tritato e mescolare ancora .

Servire accompagnato da Roti  oppure Bathura

Aloo gobi

Ajwain


Exif_JPEG_PICTURE
ajwain

Ajwain   (Nome botanico – Carum copticum)

Introduzione:

L’ Ajwain chiamato anche Carom o semi di Timolo. Un prezioso ingrediente utilizzato molto in India sia nella medicina Ayurveda che in cucina. L’erba di Ajwain o del vescovo viene coltivata in terreno nero, in particolare lungo la riva del fiume in tutta l’India e anche in Iran, in Egitto e in Afghanistan. Si tratta di piccoli semi dalla forma ovale e curva, a coste di colore verde grigio, parenti di aneto e cumino. Continua a leggere “Ajwain”