Onion Pakora

onion pakora

frittelle di cipolla

Onion Pakoras13072904_1336253799724179_7393791205330923055_o

Sono delle deliziose frittelle di cipolla in pastella di farina di ceci, si differenziano dai Ring Pakora per forma delle cipolle che in questo caso sono tagliate a mezza luna e la pastella viene realizzata con l’acqua di vegetazione rilasciata dalle cipolle. Ideali come finger food per buffet o antipasti oppure da servire agli ospiti come snack salato insieme ad un buon chai o tè.

(usare il cucchiaino da caffè per misurare la quantità delle spezie)

 

 

Ingredienti:

  • 1 Cipolla grande
    200 g circa di farina di ceci
    *1⁄2 cucchiaino di peperoncino rosso in polvere
    *1⁄4 di cucchiaino di curcuma in polvere / Haldi
    *3⁄4 cucchiaino di Ajwain o semi di carambola
    Olio di semi girasole per friggere
    Una punta di cucchiaino di soda bicarbonato.
    sale qb

procedimento:

Sbucciate la cipolla
Lavatela e affettatela finemente.
Mettetela poi  in una terrina e aggiungete la farina di ceci, il peperoncino in polvere la curcuma i semi di ajwain, il bicarbonato di sodio ed il sale .
Aggiungete poca acqua perché in seguito la cipolle rilasceranno il liquido  di vegetazione e l’impasto rischia di diventare troppo acquoso, mescolate fino ad ottenere una consistenza densa e liscia .

È possibile aggiungere più farina di ceci se la pastella risulta troppo liquida .
Ora scaldate l’olio in una padella profonda o in una friggitrice. Prendete un cucchiaino di pastella e lasciarla gentilmente cadere nell’olio molto caldo; friggere il Pakora a fuoco medio fino a doratura intensa.
Servirli caldi e accompagnati da salse o ketchup

 

 

 

 

 

Una replica a “Onion Pakora”

  1. […] Mettere in un pentolino l’acqua, il tè, le spezie lasciare bollire per 5 minuti. A questo punto l’acqua a già preso colore e possiamo già sentire gli aromi liberati dalle spezie, quindi aggiungiamo lo zucchero ed il latte e facciamo bollire di nuovo la miscela lasciando che si alzi per tre volte facendo attenzione a non farla fuoriuscire dal pentolino.  Spegnere il fuoco e versare il chai nella teiera o direttamente nelle tazze, si può accompagnare bene con biscottini dolci o con i pakora. […]

    "Mi piace"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: