Rajma Masala- fagioli rossi in salsa


Il Rajma Masala è un popolare piatto indiano a base di fagioli Red Kidney Beans ovvero fagioli rossi che insieme alla cipolla ed il “masala” (il miscuglio di spezie utilizzate) creano un piatto delizioso ed una buona fonte proteica per chi segue una dieta vegetariana o vegana.

Rajama Masala .

ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di fagioli rossi Red Kidney Bean
  • 2 cipolle rosse
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 cm di radice di zenzero fresca
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro

Le Spezie (in cucchiaini da caffè)

  • 3 cucchiaini di Coriandolo in polvere
  • 1 cucchiaino di Curcuma
  • 1 cucchiaino di Cumino in polvere
  • 2 cucchiaini Amchoor ( mango in polvere) in altermativa 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1/2 cucchiaino di Garam masala
  • Peperoncino in polvere qb
  • sale qb
  • 1 cucchiaio di Coriandolo foglie tritate ( per guarnire)

Iniziamo con il mettere a bagno i fagioli la sera prima (per almeno 8 ore).

Dopo il tempo di ammollo mettiamo i fagioli nella pentola a pressione per 40 minuti.

Intanto prepariamo gli ingredienti per il soffritto:

Tritiamo finemente le cipolle, poi l’aglio e lo zenzero e tagliamo i pomodori a cubetti piccoli.

Scaldiamo l’olio di semi un una pentola antiaderente ed aggiungiamo la cipolla dopo 5 minuti aggiungiamo l’aglio e lo zenzero, dopo altri 5 minuti inseriamo i pomodori e la passata di pomodoro. Lasciamo cuocere fino a che le cipolle siano cotte e ben amalgamate con gli altri ingredienti, poi aggiungiamo tutte le spezie ed il peperoncino.

Amalgamiamo bene il tutto ed aggiungiamo 1 bicchiere abbondante di acqua, inseriamo il sale e mescoliamo poi copriamo con un coperchio e lasciamo sobbollire per 10 minuti.

A questo punto aggiungiamo i fagioli cotti insieme alla loro acqua di cottura e mescoliamo, aggiustiamo il sale se necessario, inseriamo le foglie di coriandolo tritate e lasciamo il tutto sul fuoco medio ad amalgamarsi bene con le spezie e si addensi la salsa di fagioli.

Impiattiamo e serviamo il Rajma Masala caldo con Riso Basmati oppure come ho fatto io con il delizioso Bhatura.

Buon appetito !

fatemi sapere com’è andata lasciandomi un commento. !

fatemi sapere com’è andata lasciandomi un commento. !

Ciao alla prossima ricetta!

Aloo Gobi


Patate e cavolfiori al curry

Aloo Gobi è in piatto vegetariano semplice e gustoso molto popolare della tradizione indiana. dove le patate e i cavolfiori vengono cotti con aglio, zenzero cipolla, pomodori e spezie. Ma si possono preparare anche con altri ingredienti, in base a  ciò che si ha in casa.  Questo piatto si sposa bene con Paratha, Roti e Bathura. 

Ingredienti per 6 persone

  • 500 g di patate 
  • 1 kg di cavolfiore tagliato a rosette 
  • 2 spicchi d’aglio tritati
  • 3 cm di Zenzero sbucciato e tritato
  • 1 cipolla tritata
  • 1 pomodoro a tocchetti
  • 1 cucchiaio di foglie tritate di coriandolo 
  • 1 cucchiaino di Cumino 
  • 2 cucchiaini di Curcuma
  • 1/2 cucchiaino di Garam masala
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo
  • una spolverata di pepe o peperoncino 
  • 1 cucchiaio di foglie di coriandolo tritate
  • Olio di semi per la cottura.
  • Sale qb

Iniziamo:

Tagliamo a tocchetti le patate, dividiamo in fiorellini il cavolfiore e li facciamo entrambi bollire fino a metà cottura. In alternativa possiamo saltarli in padella con un po di olio sempre fino a meta cottura.

In una padella mettiamo l’olio di semi facendolo scaldare bene, aggiungiamo i semi di cumino, quando iniziano a sfrigolare inseriamo lo zenzero e l’aglio tritati, dopo 1 minuto aggiungiamo le cipolle e le lasciamo ammorbidire. Inseriamo poi il pomodoro a cubetti e facciamo stufare per 2-3 minuti;

Aggiungiamo le spezie in polvere, il pepe o il peperoncino, il sale, mescoliamo e aggiungiamo subito le patate e i cavolfiori. Mescoliamo bene per amalgamare il tutto e facciamo cuocere ancora per 10 minuti circa.

Mescolare molto bene alle spezie e aggiustare il sale, lasciar insaporire qualche minuto sul fuoco; in fine aggiungere il coriandolo tritato e mescolare ancora .

Servire accompagnato da Roti  oppure Bathura

Aloo gobi

Bhatura-pane fritto


Bhatura

Il Bhatura è uno sfizioso pane fritto normalmente consumato con il Chole ( ceci in salsa speziata) . Ricorda molto lo gnocco fritto o crescentina della tradizione Emiliana.

Una ricetta semplice da seguire che vi fara fare una bella figura con gli amici e fara venire l’acquolina in bocca ai vostri famigliari.

Questa qui sotto è la video ricetta …. se vi piace lasciatemi un commento e condividete con i vostri amici.

Ingredienti:

  • 300g farina 0
  • 90 g di semolino
  • 120 g yogurt
  • 30 g olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere ( per pizza e torte salate)
  • 100 ml di acqua
<p value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"><amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"></amp-fit-text><amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"></amp-fit-text>

Seviyan


Seviyan

Questo è un dessert delizioso e veloce, conosciuto anche con il nome di vermicelli dolci, questi sono simili a  spaghettini sottili e si possono utilizzare nella cucina indiana sia per piatti dolci che salati .. E’ un dolce che si prepara per le festività o può essere servito anche per la prima colazione . Continua a leggere “Seviyan”

Ajwain


Exif_JPEG_PICTURE
ajwain

Ajwain   (Nome botanico – Carum copticum)

Introduzione:

L’ Ajwain chiamato anche Carom o semi di Timolo. Un prezioso ingrediente utilizzato molto in India sia nella medicina Ayurveda che in cucina. L’erba di Ajwain o del vescovo viene coltivata in terreno nero, in particolare lungo la riva del fiume in tutta l’India e anche in Iran, in Egitto e in Afghanistan. Si tratta di piccoli semi dalla forma ovale e curva, a coste di colore verde grigio, parenti di aneto e cumino. Continua a leggere “Ajwain”

Gajar Halwa


Gajar Halwa

Gajar Halwa

Halwa è un dolce originario dell’India del nord tradizionalmente preparato durante tutti i festival in India, soprattutto in occasione di Diwali, Holi, e Raksha Bandhan. Molto nutriente, ma non pesante, viene preparato con  carote, latte , zucchero e frutta secca a dargli una nota profumata è il cardamomo.  Una delizia indiana che veniva servita nei palazzi dei re Mughul.

Ottimo anche  per i vegeteriani o per chi è a dieta ipocalorica, infatti 50g di questo dolce apportano solo 45 calorie.

Se non avete la possibilita di acquistare il ghee potete farlo da voi cliccate qui per vedere come :

Ricetta per 4/6 persone

Ingredienti:

500g di carote grattugiate

400 ml di latte

70g di latte condensato

3 cucchiai di Ghee solido

4 cucchiai di zucchero

1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere

1 cucchiaio di  Anacardi  tostati e tritati

1 cucchiaio di  scaglie di mandorle

1 cucchiaio di granella di pistacchio

Procediamo:

Arrostiamo gli anacardi e mettiamoli da parte

Facciamo bollire il latte con le carote in un tegame antiaderente, mescolando continuamente per non farlo bruciare., fino a che le carote diventino tenere e il liquido sia evaporato.

Aggiungiamo il ghee e continuiamo a mescolare finché le carote abbiano perso completamente l’umidità del latte; a questo punto inserire lo zucchero ed il cardamomo in polvere. Lasciamo cuocere ancora per 5 minuti.

Aggiungiamo il latte condensato e gli anacardi e continuiamo a mescolare ancora per un minuto.

A questo punto possiamo servirlo caldo in una ciotola spargendogli sopra le scaglie di mandorla e la granella di pistacchi. Oppure  stendiamo  il composto sulla carta da forno spargendogli sopra le mandorle ed il pistacchio, poi dopo averlo lasciato raffreddare un pochino, lo andiamo a tagliare in rettangoli di circa 6cm. Ora apoggiamoli delicatamente sul piattino da dolce e serviamo.

Il Cumino


Semi di Cumino
Semi di Cumino

Il Cumino

E’ una delle spezie speciali, note per il loro aroma caratteristico, i semi di cumino sono popolari in Nord Africa , Medio Oriente , Cina , India .

 Benefici per la salute :

I semi di cumino  che sono noti per avere proprietà antiossidanti , carminative e anti- flatulenza . I semi sono un’ottima fonte di fibra alimentare .

I suoi semi contengono alcuni oli essenziali con proprietà curative. Continua a leggere “Il Cumino”

Paneer


paneer a cubetti

Come fare il Paneer

Il Paneer è un formaggio indiano che viene preparato in casa, facendo cagliare il latte con limone o con aceto; dopo averlo filtrato con una tela, si risciacqua velocemente e  lo si strizza con la tela stessa ; dopo aver eliminato l’acqua va lasciato appeso a sgocciolare per qualche ora.

Se lo si vuole rendere più compatto, prima di utilizzarlo mettere il panetto  per un po di tempo in frigorifero con un peso sopra.

Nel Paneer non viene aggiunto sale, saranno quindi i condimenti e le spezie a dargli sapore.

Può essere consumato all’interno di piatti a base di verdure, al forno o in umido, accompagnato da salse cremose oppure se grattugiato come ripieno di pane o patate ottimo anche grattugiato nelle insalate….  viene utilizzato in tanti altri modi.

paneer

EGG CURRY


egg curryUova al curry

Una ricetta semplice e buona, perfetta anche per i vegetariani.  Perfette per pranzo o cena, da gustare con paratha, roti o  riso.

 

Ingredienti per 2 persone: 

  • 4 uova sode
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucciaio di ghee o burro
  • 1 cucchiaio di cocco grattugiato
  • 5 cucchiai di olio
  • 1/2 cucchiaino di cumino
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cipolle tritate finemente
  • 1/2 cucchiaino di Curcuma
  • 2 spicchi di agli tritato
  • 2 cm di zenzero fresco tritato
  • 2 cucchiaini di garam masala
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (optional)
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di coriandolo fresco tritato

Procedimento

Sgusciare le uova sode e tenerle da parte.

In un pentolino scaldare il ghee o burro e aggiungervi la farina e farla cuocere per 2 minuti poi lasciarla da parte.

Scaldare l’ olio in una padella quando ben caldo aggiungervi il cumino e lasciarlo sfrigolare, inserire le foglie di alloro e dopo pochi secondi le cipolle, lascarle cuocere fino a leggera doratura.

Agguingere la curcuma poi l’aglio e lo zenzero tritati, dopo tre minuti circa  inserire il garam masala, il cocco grattugiato  ed il peperoncino in polvere far insaporire qualche minuto.

A questo punto aggiungere la passata di pomodoro e 1/2 litro di acqua bollente, aggiustare di sale; dopo 10 minuti inserire la farina scaldata nel ghee e mescolare velocemente  per 5 minuti.

In fine aggiungere la cannella, il coriandolo, le uova sode e lasciarlo bollire per 5 minuti.

Servire caldo con riso basmati, roti o paratha.