Aloo Gobi


Patate e cavolfiori al curry

Aloo Gobi è in piatto vegetariano semplice e gustoso molto popolare della tradizione indiana. dove le patate e i cavolfiori vengono cotti con aglio, zenzero cipolla, pomodori e spezie. Ma si possono preparare anche con altri ingredienti, in base a  ciò che si ha in casa.  Questo piatto si sposa bene con Paratha, Roti e Bathura. 

Ingredienti per 6 persone

  • 500 g di patate 
  • 1 kg di cavolfiore tagliato a rosette 
  • 2 spicchi d’aglio tritati
  • 3 cm di Zenzero sbucciato e tritato
  • 1 cipolla tritata
  • 1 pomodoro a tocchetti
  • 1 cucchiaio di foglie tritate di coriandolo 
  • 1 cucchiaino di Cumino 
  • 2 cucchiaini di Curcuma
  • 1/2 cucchiaino di Garam masala
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo
  • una spolverata di pepe o peperoncino 
  • 1 cucchiaio di foglie di coriandolo tritate
  • Olio di semi per la cottura.
  • Sale qb

Iniziamo:

Tagliamo a tocchetti le patate, dividiamo in fiorellini il cavolfiore e li facciamo entrambi bollire fino a metà cottura. In alternativa possiamo saltarli in padella con un po di olio sempre fino a meta cottura.

In una padella mettiamo l’olio di semi facendolo scaldare bene, aggiungiamo i semi di cumino, quando iniziano a sfrigolare inseriamo lo zenzero e l’aglio tritati, dopo 1 minuto aggiungiamo le cipolle e le lasciamo ammorbidire. Inseriamo poi il pomodoro a cubetti e facciamo stufare per 2-3 minuti;

Aggiungiamo le spezie in polvere, il pepe o il peperoncino, il sale, mescoliamo e aggiungiamo subito le patate e i cavolfiori. Mescoliamo bene per amalgamare il tutto e facciamo cuocere ancora per 10 minuti circa.

Mescolare molto bene alle spezie e aggiustare il sale, lasciar insaporire qualche minuto sul fuoco; in fine aggiungere il coriandolo tritato e mescolare ancora .

Servire accompagnato da Roti  oppure Bathura

Aloo gobi

Ajwain


Exif_JPEG_PICTURE
ajwain

Ajwain   (Nome botanico – Carum copticum)

Introduzione:

L’ Ajwain chiamato anche Carom o semi di Timolo. Un prezioso ingrediente utilizzato molto in India sia nella medicina Ayurveda che in cucina. L’erba di Ajwain o del vescovo viene coltivata in terreno nero, in particolare lungo la riva del fiume in tutta l’India e anche in Iran, in Egitto e in Afghanistan. Si tratta di piccoli semi dalla forma ovale e curva, a coste di colore verde grigio, parenti di aneto e cumino. Continua a leggere “Ajwain”

Pubblicato in: Carne, Le ricette, ricette vegetariane

EGG CURRY


egg curryUova al curry

Una ricetta semplice e buona, perfetta anche per i vegetariani.  Perfette per pranzo o cena, da gustare con paratha, roti o  riso.

 

Ingredienti per 2 persone: 

  • 4 uova sode
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucciaio di ghee o burro
  • 1 cucchiaio di cocco grattugiato
  • 5 cucchiai di olio
  • 1/2 cucchiaino di cumino
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cipolle tritate finemente
  • 1/2 cucchiaino di Curcuma
  • 2 spicchi di agli tritato
  • 2 cm di zenzero fresco tritato
  • 2 cucchiaini di garam masala
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (optional)
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di coriandolo fresco tritato

Procedimento

Sgusciare le uova sode e tenerle da parte.

In un pentolino scaldare il ghee o burro e aggiungervi la farina e farla cuocere per 2 minuti poi lasciarla da parte.

Scaldare l’ olio in una padella quando ben caldo aggiungervi il cumino e lasciarlo sfrigolare, inserire le foglie di alloro e dopo pochi secondi le cipolle, lascarle cuocere fino a leggera doratura.

Agguingere la curcuma poi l’aglio e lo zenzero tritati, dopo tre minuti circa  inserire il garam masala, il cocco grattugiato  ed il peperoncino in polvere far insaporire qualche minuto.

A questo punto aggiungere la passata di pomodoro e 1/2 litro di acqua bollente, aggiustare di sale; dopo 10 minuti inserire la farina scaldata nel ghee e mescolare velocemente  per 5 minuti.

In fine aggiungere la cannella, il coriandolo, le uova sode e lasciarlo bollire per 5 minuti.

Servire caldo con riso basmati, roti o paratha.

Pubblicato in: Articoli, Le Spezie

Curcuma (Haldi Turmeric)


curcuma 2Curcuma

La Curcuma, meglio conosciuta in India come “Haldi Turmeric“, è stata utilizzata per secoli ed è  tutt’ora molto utilizzata, nella preparazione di medicinali e cosmetici ma soprattutto nella cucina indiana ; ed è quella che dona al cibo indiano  un colore giallo.

Bisogna sapere che oltre ai suoi usi culinari, l’ Haldi o Curcuma ha immensi benefici per la salute e questo rende il cibo  gustoso e soprattutto sano. Qui di seguito è riportato un elenco di alcuni dei tanti benefici per la salute della curcuma.

Proprietà:

L’ampia gamma di benefici per la nostra salute della curcuma provengono principalmente dal suo ingrediente principale, la curcumina. Questo è composto da potassio, magnesio e vitamina B6 Anti-infiammatoria; contiene anche un’orda di nutrienti come la vitamina C, manganese, ferro, acidi grassi come omega-3 e omega 6. L’Haldi è da tempo noto per le sue proprietà antisettiche e anti-batteriche, date dalla presenza di curcumina, un polifenolo; per le sue proprietà topiche  può essere applicato su tagli, ferite e contusioni; contribuisce a fermare l’emorragia, pulisce la ferita e impedisce il formarsi di qualsiasi infezione.

La curcuma ha anche proprietà analgesiche, il che significa che può agire anche come antidolorifico.

Anti-Alzheimer: 

Il polifenolo della curcumina combinandosi con la vitamina D, rallenta l’insorgenza del morbo di Alzheimer. La ricerca ha dimostrato che il consumo della curcuma aiuta a combattere la formazione di nodi, noti come placche amiloidi, che sono responsabili dell’insorgenza dell’ Alzheimer. Per questo motivo questo morbo, colpisce solo l’1% della popolazione di alcuni villaggi indiani, dove la curcuma viene consumata ogni giorno.

Buono per la pelle 

Nella tradizione indiana, in occasione dei matrimoni, viene applicata sulla pelle degli sposi una pasta ottenuta mescolando la polvere di curcuma con acqua. questa cerimonia ha un significato sia simbolico che materiale di purificazione degli sposi.

La Curcuma con le sue proprietà antisettiche, antibatteriche e anti-infiammatorie aiuta in caso di acne, macchie e imperfezioni presenti sulla pelle. Miscelandola con il latte o legno di sandalo, funziona come un impacco che cancella e leviga la superficie della pelle. La sua applicazione topica  è utile anche in caso di varicella.

Anti-Artrite 

La ricerca recente ha puntato sulla la capacità della curcuma di prevenire lo sviluppo dell’ artrite. I ricercatori ritengono che le sue proprietà anti-infiammatorie possono aiutare nel trattamento di condizioni infiammatorie o di malattie come l’artrite. Infatti l’olio di curcuma, che contiene curcumina blocca la produzione di una proteina NK-FB, che promuove l’infiammazione delle articolazioni.

Anti Diabete- 

La curcuma è efficace contro il diabete… 

e ancora la curcumina svolge un ruolo importante quando si tratta di diabete, in quanto contribuisce a ridurre i livelli elevati di zucchero nel sangue, riducendo così le possibilità di sviluppo del diabete di tipo 2. Inoltre, la ricerca ha dimostrato che le proprietà antinfiammatorie della curcuma riducono l’infiammazione nei tessuti grassi e fegato ulteriormente aiutando a prevenire questo tipo di diabete.

Altre proprietà benefiche dell’ Haldi riguardano la riduzione  dei livelli di colesterolo LDL o colesterolo cattivo e aiuta a migliorare la funzione del fegato.

( Questo articolo è a scopo esclusivamente informativo e non va a sostituire il parere del medico. Non sospendere terapie o medicinali senza aver consultato prima il medico curante.)

Pubblicato in: Pane, ricette vegetariane

Aloo Paratha


IMG_8620Pane ripieno di patate

Il Paratha è una delle tante varietà di pane indiano cotto al forno tandoori. Può variare per forma : rotonda, quadrata, triangolare,a forma di goccia;oppure per composizione :ripieno con patate /cavolfiore / paneer (formaggio fresco), oppure aromatizzato in superficie con foglie di menta, aglio e foglie di coriandolo

Ingredienti  per 500 g di impasto

  • 500 g di farina 00
  • Acqua tiepida per l’impasto circa 300 ml
  • 1 cucchiaino da caffè di sale
  • 1 cucchiaino di Baking powder (lievito)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 Uovo (facoltativo)
  • 1 tazzina da caffè di latte tiepido
  • 1 cucchiaio di olio
  • Foglie di coriandolo (facoltativo)

Per il ripieno

  • 2 cucchiai di  Olio
  • 1 cucchiaino di Semi di cumino
  • 1 Cipolla finemente tritata
  • 1-2 Peperoncini verdi tritate finemente (facoltativo)
  • 3 patate grandi

Spezie:

  • 1 cucchiaino Coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino Cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino Garam masala
  • 1/2 cucchiaino Peperoncino in polvere
  • Sale qb
  • 2 cucchiai di foglie di coriandolo tritato finemente

Preparazione:

Far sciogliere il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero, nel frattempo mettere la farina su una spianatoia oppure in un contenitore capiente e aggiungervi sopra il sale, il latte tiepido e l’uovo; iniziare a mescolare aggiungendo gradualmente l’acqua con il lievito; impastare per far legare bene gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto elastico e abbastanza umido.

Non appena pronto cospargere di olio la pallina d’impasto e lasciarlo lievitare coperto da un panno per 3 – 4 ore.

Preparazione del ripieno 

Pressione cuocere le patate per 3 fischi o fino a renderle morbide, poi  sbucciarle  e schiacciarle bene.

Scaldare 2 cucchiaini di olio, aggiungere i semi di cumino, quando sfrigolano, aggiungere le cipolle tritate finemente, i peperoncini verdi e soffriggere finché le  cipolle diventano trasparenti.

Quindi aggiungere le patate schiacciate, il coriandolo in polvere, il cumino in polvere, il Garam masala, il  peperoncino, il sale e cuocere per 2-3 minuti per far mescolare bene gli ingredienti.

Aggiungere le foglie di coriandolo tritato finemente, mescolare bene e lasciarlo raffreddare.

Creare il parathas:

Dividere l’impasto in parti uguali  formando delle palline grandi circa quanto un mandarino.

Spolverare un po ‘di farina e stendere la pasta con la forma di un piccolo cerchio.

Mettere un cucchiaio di ripieno al centro, raccogliere tutti gli angoli e sigillare la pasta con il ripieno all’interno. Premere leggermente per appiattirlo.

Mettere un po di farina e stendere la pasta appiattita con il ripieno dando la forma rotonda. Non applicare troppa pressione perché  il ripieno potrebbe uscire.

Scaldare una padella da crepes e posizionarvi sopra il paratha quando iniziano a formare della bolle sulla superficie, bagnarlo leggermente di olio un cucchiaino  e girarlo dall’ altro lato.

Poi aggiungere un po ‘di olio anche sul lato opposto e cuocere da entrambi i lati fino a quando appariranno delle macchie marrone dorato.

Togliere dal padella e  servire.

Ed ora potete godervi questi gustosi  aloo parata.

Pubblicato in: ricette vegetariane, Senza glutine, Verdure

Okra


 

Bhindi
Bhindi

Okra

Gli Okra, sono molto nutrienti e rappresentano ottima alternativa per le diete ipocaloriche perché contengono solo 33 calorie circa ogni 100 gr sono inoltre ricchi di vitamine A, B2, B6 e C, acido folico  e fibre.

Contengono una sostanza chiamata mucillagine  buona per la salute, aiuta infatti a regolare i livelli degli zuccheri e del colesterolo nel sangue;   inoltre ha proprietà antinfiammatorie per il tratto intestinale.

Per per tutte queste sue qualità, dovrebbe apparire sempre di più sulle nostre tavole.

A causa della mucillagine contenuta, bisogna ricordarsi di asciugarli bene dopo averli lavati e  prima di tagliarli,  perché a contatto con l’acqua diventano collosi.

 

Ingredienti
Ladies fingers- okra

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di Lady Fingers (Okra)
  • 4 cucchiai olio
  • 1 peperoncino verde tagliato in piccoli pezzi
  • 3 spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1/4 cucchiaino di curcuma
  • 2 cipolle tritate finemente
  • sale qb
  • 1 cucchiaio di coriandolo in foglie tritate

Procedimento

Lavare gli  Okra  ed asciugarli molto bene prima di procedere ad eliminarne le estremità e poi tagliarli a rondelle di 5mm di spessore.

Scaldare l’olio in una padella, quando caldo versare l’aglio e il peperoncino e friggere per 1 minuto.

Aggiungere la curcuma e  Okra , friggere per qualche minuto fino a che diventino meno appiccicose. (attenzione a non aggiungere acqua perché la mucillagine che contengono le farebbe diventare una colla.)

procedimento

Aggiungere le cipolle  e mescolare bene e continuare a cuocerle

 

per circa 10 minuti  mescolando di tanto in tanto,  vi accorgerete che sono pronte quando diventeranno morbide.

Quando pronte spargere le foglie di coriandolo tritate  e servirle calde accompagnate da Paratha.

 

 

 

Pubblicato in: Carne, mughlai, Senza glutine

Agnello al Curry


Agnello speziato in salsa
Agnello speziato in salsa

Agnello al Curry

Il leggendario  agnello al curry dell’India del Nord tenero e saporito, si abbina molto bene a tutti i tipi di pane indiano: nan- paratha- roti ecc.  ma va benissimo anche  con  il riso Basmati bianco, al cumino ecc. Continua a leggere “Agnello al Curry”

Pubblicato in: Carne, mughlai

MURG ADRAKI


Murg AdrakiPOLLO ALLO ZENZERO

Il pollo allo zenzero è un piatto riscaldante che può essere gustato con un semplice riso al cumino o con i rotis. La fragranza ed il gusto di zenzero sono la particolarità di questo piatto infatti,  attraverso una lenta cottura, il pollo ne assorbe il gusto e la tenerezza. Continua a leggere “MURG ADRAKI”