Bhatura -pane indiano fritto

Bhatura-pane fritto


Bhatura

Il Bhatura è uno sfizioso pane fritto normalmente consumato con il Chole ( ceci in salsa speziata) . Ricorda molto lo gnocco fritto o crescentina della tradizione Emiliana.

Una ricetta semplice da seguire che vi fara fare una bella figura con gli amici e fara venire l’acquolina in bocca ai vostri famigliari.

Questa qui sotto è la video ricetta …. se vi piace lasciatemi un commento e condividete con i vostri amici.

Ingredienti:

  • 300g farina 0
  • 90 g di semolino
  • 120 g yogurt
  • 30 g olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere ( per pizza e torte salate)
  • 100 ml di acqua
<p value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"><amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"></amp-fit-text><amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"></amp-fit-text>


Aloo Paratha


IMG_8620Pane ripieno di patate

Il Paratha è una delle tante varietà di pane indiano cotto al forno tandoori. Può variare per forma : rotonda, quadrata, triangolare,a forma di goccia;oppure per composizione :ripieno con patate /cavolfiore / paneer (formaggio fresco), oppure aromatizzato in superficie con foglie di menta, aglio e foglie di coriandolo

Ingredienti  per 500 g di impasto

  • 500 g di farina 00
  • Acqua tiepida per l’impasto circa 300 ml
  • 1 cucchiaino da caffè di sale
  • 1 cucchiaino di Baking powder (lievito)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 Uovo (facoltativo)
  • 1 tazzina da caffè di latte tiepido
  • 1 cucchiaio di olio
  • Foglie di coriandolo (facoltativo)

Per il ripieno

  • 2 cucchiai di  Olio
  • 1 cucchiaino di Semi di cumino
  • 1 Cipolla finemente tritata
  • 1-2 Peperoncini verdi tritate finemente (facoltativo)
  • 3 patate grandi

Spezie:

  • 1 cucchiaino Coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino Cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino Garam masala
  • 1/2 cucchiaino Peperoncino in polvere
  • Sale qb
  • 2 cucchiai di foglie di coriandolo tritato finemente

Preparazione:

Far sciogliere il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero, nel frattempo mettere la farina su una spianatoia oppure in un contenitore capiente e aggiungervi sopra il sale, il latte tiepido e l’uovo; iniziare a mescolare aggiungendo gradualmente l’acqua con il lievito; impastare per far legare bene gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto elastico e abbastanza umido.

Non appena pronto cospargere di olio la pallina d’impasto e lasciarlo lievitare coperto da un panno per 3 – 4 ore.

Preparazione del ripieno 

Pressione cuocere le patate per 3 fischi o fino a renderle morbide, poi  sbucciarle  e schiacciarle bene.

Scaldare 2 cucchiaini di olio, aggiungere i semi di cumino, quando sfrigolano, aggiungere le cipolle tritate finemente, i peperoncini verdi e soffriggere finché le  cipolle diventano trasparenti.

Quindi aggiungere le patate schiacciate, il coriandolo in polvere, il cumino in polvere, il Garam masala, il  peperoncino, il sale e cuocere per 2-3 minuti per far mescolare bene gli ingredienti.

Aggiungere le foglie di coriandolo tritato finemente, mescolare bene e lasciarlo raffreddare.

Creare il parathas:

Dividere l’impasto in parti uguali  formando delle palline grandi circa quanto un mandarino.

Spolverare un po ‘di farina e stendere la pasta con la forma di un piccolo cerchio.

Mettere un cucchiaio di ripieno al centro, raccogliere tutti gli angoli e sigillare la pasta con il ripieno all’interno. Premere leggermente per appiattirlo.

Mettere un po di farina e stendere la pasta appiattita con il ripieno dando la forma rotonda. Non applicare troppa pressione perché  il ripieno potrebbe uscire.

Scaldare una padella da crepes e posizionarvi sopra il paratha quando iniziano a formare della bolle sulla superficie, bagnarlo leggermente di olio un cucchiaino  e girarlo dall’ altro lato.

Poi aggiungere un po ‘di olio anche sul lato opposto e cuocere da entrambi i lati fino a quando appariranno delle macchie marrone dorato.

Togliere dal padella e  servire.

Ed ora potete godervi questi gustosi  aloo parata.


Bhatura -pane indiano fritto

Bhatura


 Pane Fritto

Si accompagna con la ricetta del Chole ( ceci al curry ) i Bhaturas sono meravigliosi se mangiati appena cotti . Sembrano un po come dei Pooris (altro pane indiano fritto) ma ciò che li distingue è che quest’ultimi sono più piccoli e senza lievito. L’impasto deve lievitare per 5-6 ore quindi è meglio preparare la pasta in anticipo . Questa ricetta è per 3 persone .

  • 300 g      farina 0
  • 90 g        semolino
  • 120 g      yogurt
  • 30 g        olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino     Lievito in polvere per salati
  • 100 ml       acqua
  • 1 cucchiaino di sale 
  • olio per friggere

Versiamo in una ciotola la farina, il semolino, il lievito , il sale e lo yogurt ed i 30 gr di olio .
Mescoliamo  gli ingredienti a mano ed impastiamo fino ad ottenere una pasta liscia . Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo riposare l’impasto in un luogo caldo  per un paio di ore.
Rimuoviamo la pellicola trasparente e rimpastiamo di nuovo fino ad ottenere una palla liscia ed elastica .
A questo punto dividiamo l’impasto in palline di uguale dimensione e scaldiamo l’olio in una friggitrice o in una padella grande e profonda a fuoco medio.

Preparariamo un contenitore capiente nel quale metteremo i  Bhaturas cotti. 

Infariniamo leggermente il tavolo, prendiamo una pallina di impasto ed iniziamo a stenderla con un matterello  dandole una forma circolare del diametro di circa 15 cm .
Prima di inserire il disco ottenuto, verifichiamo  se l’olio è abbastanza caldo facendo cadere dentro un pezzettino di impasto.
Una volta che l’olio ha raggiunto la giusta temperatura , aggiungiamo il disco di Bhatura attendiamo per altri 5-7 secondi e premere delicatamente al centro del Bhatura con la ramina per far arrivare l’olio bollente sulla parte superiore del Bhatura; questo lo farà gonfiare come un pallone, poi lo giriamo delicatamente affinché entrambe le parti siano dorate . Scoliamo e mettiamo il bhatura in una ciotola con della carta assorbente. Andiamo avanti così fino ad esaurimento dei dischi.

Possiamo servirli caldi con il chole oppure con altra pietanza in umido.